Il Governo italiano ha preso contatti con il primo produttore di veicoli elettrici al mondo, BYD, nel tentativo di attrarre in Italia altri automaker, dopo che Stellantis ha mostrato interesse nello spostare parte delle attività in Paesi a basso costo.

A rivelare il contatto tra BYD e il governo Meloni è stato proprio l’amministratore delegato di BYD Europe, Michael Shu, in un’intervista a Bloomberg, confermando inoltre i piani del colosso cinese di costruire una fabbrica in Ungheria e ramificare le operazioni commerciali in Europa.

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha fatto sapere che l’arrivo in Italia di nuove case automobilistiche è “un progetto su cui il Governo sta lavorando da mesi”, prendendo contatti con diverse aziende. In realtà, al di là di Stellantis, in Italia si producono anche Ferrari, DR Automobile Group e Lamborghini. Ma con numeri esigui rispetto a Stellantis.

 

Ascolta questa e altre notizie nel nuovo episodio del podcast di Materia Rinnovabile

5 Notizie Circolari

 

 

Immagine: Joshua Fernandez, Unsplash

 

© riproduzione riservata