Da ruota a stendibiancheria di design, da pedale a lampada minimal per il salotto. Così per una bicicletta a fine corsa si aprono le vie infinite dell’economia circolare: ogni componente, dal telaio ai freni, dalla catena ai copertoni, può dar vita a un nuovo oggetto in un continuo upcycling creativo. Lo dimostrano i tanti progetti arrivati per il concorso Re-bikeMi, lanciato dall’Associazione Giacimenti Urbani, in collaborazione con T12LAB, durante la Milano Design Week 2021. La giuria ha ora selezionato i 5 finalisti che saranno esposti a Milano in occasione della fiera “Fa’ la cosa giusta(dal 29 aprile al 1° maggio 2022) per poi contendersi il podio durante la prossima Design Week, dal 6 al 12 giugno.

Upcycling design per dare nuova vita alle vecchie bici

Il Concorso Re-bikeMi aveva come obiettivo la raccolta di idee e progetti per rigenerare le componenti non più utilizzabili del servizio di sharing della Città di Milano “bikeMi”, con l'intento di ottenere dei prototipi riproducibili su grande scala.
Lanciato in occasione della Milano Design Week 2021 e aperto a studenti di design internazionali, ha ora selezionato i cinque finalisti da un ventaglio di
34 progetti arrivati da sei diversi Dipartimenti e Scuole. L’upcycling design, spiegano gli organizzatori, vuole essere “un modo per dare ulteriore valore ad un progetto già di per sé virtuoso”, cioè il servizio di sharing per la mobilità urbana sostenibile del Comune di Milano. Le biciclette non più utilizzabili per il trasporto diventano così nuovi oggetti per la casa o accessori da montare su altre bici, come cestini e portapacchi, con l’obiettivo ultimo di avviare una produzione su larga scala.
I 5 progetti finalisti sono stati scelti valutando
criteri di sostenibilità ambientale, riutilizzo di diverse componenti della bici, funzionalità, estetica e facile replicabilità.
Eccoli tutti:
Plug&Ride (kit di accessori per biciclette), ideato da Edoardo Gouffran, Alessandro Ingravalle e Andrea Pomè; Spesami (cestino e porta spesa), presentato da Jacopo Bragazzi, Antonio Fabiano e Lisa Zhang; Padma Flowers Vases (vasi per fiori), progettato da Matteo Mojoli, Elio Romanazzi e Lorenzo Silvestri; Stendinuovo (stendibiancheria), di Daniel Oswaldo Angarita Buitrago, Annelise June Kamegawa e Giorgio Sbaraini; Duepedali (lampada), di Elizaveta Bakradze, Chiara Cerretti e Giulia Pietracaprina.
Tutti i prototipi saranno in mostra a Milano durante la Design Week 2022, dal 6 al 12 giugno presso il Giardino Pippa Bacca -Oasi WWF, dove si terrà anche la premiazione il 9 giugno.

Immagine: Tiffany Nutt (Unsplash)