Le copertine che illustrano questo dossier sono prototipi vincenti di un modello di comunicazione che non ha avuto eguali nel mondo. Grande inventore di trend e vettore di gusto e stile, il Regno Unito ha qui giocato le sue carte con irriverenza e imprevedibilità.   Nel Regno Unito manca una strategia che supporti lo sviluppo della bioeconomia. Nonostante abbia il potenziale per essere uno dei paesi leader nel mondo, ci sono ancora diverse barriere politiche, economiche e sociali che frenano l’innovazione in questo campo. “Sono necessarie – scrivono Caitlin Burns, Adrian Higson ed Edward Hodgson in un documento pubblicato a gennaio di quest’anno intitolato ‘Five recommendations to kick-start bioeconomy innovation in the UK’ – misure concrete che ...