Che cosa state facendo, ora, come struttura per la resilienza? “Oggi stiamo mappando i rischi della città – di oggi e di domani – sia in termini di shock, sia di stress. Quelli catalogabili come eventi di stress sono quegli eventi improvvisi, come quelli alluvionali che un tempo erano estremi ed episodici che però oggi hanno una certa regolarità a causa dei cambiamenti climatici. Gli eventi di shock, invece, sono quelli improvvisi come l’incidente ferroviario del 25 gennaio 2017 a Pioltello (dove persero la vita tre donne, nda). Questa mappatura ci porterà a definire la strategia metropolitana di resilienza. Oltre a ciò mi sto occupando della definizione delle linee guida per l’adattamento ai cambiamenti climatici che saranno contenute nel Piano d’azione sul clima del ...