Che l’economia circolare sia in cerca di una definizione precisa è un fatto. Difficilmente questo tipo di dinamica si fermerà solo all’aspetto, seppure fondamentale, del recupero di materia, restituendo un ruolo e una funzione a materiali fino a oggi considerati rifiuti. Le imprese sono qualcosa di molto più complesso rispetto al mero aspetto ingegneristico legato alla produzione con i flussi di materie prime ed energia in entrata e di prodotti finiti e scarti in uscita. La produzione industriale, infatti, ha dei risvolti ambientali oggi ormai noti, viste le emergenze legate al clima e all’inquinamento, mentre per le questioni più squisitamente “sociologiche” si è spesso ancora fermi all’esperienza di Adriano Olivetti.  Ma imprese evolute, che riescono a conciliare la ...