Decontaminare il suolo, migliorare la produzione agricola, rispondere alle emergenze sanitarie, proteggere il patrimonio storico-culturale. Sono solo alcune delle sfide per il futuro del pianeta che le biotecnologie possono aiutare ad affrontare. A raccontarne la storia, gli sviluppi e le centinaia di applicazioni sarà dedicata la Biotech Week, iniziativa globale che torna quest’anno dal 27 settembre al 3 ottobre.
Promossa in Italia da Assobiotec-Federchimica, la settimana delle biotecnologie 2021 conta oltre cento eventi, in presenza o in digitale, su tutto il territorio. Per raccontare un metasettore che, dicono gli organizzatori, “ha l’innovazione nel suo DNA”.

La Biotech Week nel mondo e in Italia

La Biotech Week è un evento globale di divulgazione scientifica, che raccoglie iniziative, incontri, conferenze in tutto il mondo per raccontare le biotecnologie anche a un pubblico di non addetti ai lavori.
Lanciata nel 2003 in Canada, la manifestazione è arrivata in Europa nel 2013 per iniziativa di EuropaBio - Associazione della bio-industria europea, in occasione del 60° anniversario della scoperta della struttura DNA. Nel 2016 la settimana delle biotecnologie è diventata Global e si celebra negli stessi giorni in tutto il mondo.
Per quanto riguarda l’Italia, fin dalla sua prima edizione nostrana la
Biotech Week è coordinata e promossa a livello nazionale da Assobiotec-Federchimica. Nel 2015 ha ottenuto la Medaglia del Presidente della Repubblica e quest’anno gode del patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

Una settimana per parlare di biotecnologie, bioeconomia e sostenibilità

Da lunedì 27 settembre a domenica 3 ottobre, la Biotech Week italiana prevede oltre cento appuntamenti su tutto il territorio nazionale. Ci saranno laboratori per bambini, caffè scientifici, visite guidate e virtuali nei centri di ricerca e nelle imprese dove si fa innovazione, incontri di orientamento al mondo del lavoro. Vari seminari spiegheranno poi come le biotecnologie possono essere usate in campi come la decontaminazione del suolo, l’agricoltura, la tutela dei beni culturali, la salute pubblica. Convegni e conferenza tratteranno infine temi più specifici come la bioeconomia, la sostenibilità, i vaccini, la privacy e la ricerca scientifica, ma anche approfondimenti più tecnici come quelli sulle terapie avanzate, le biobanche, le bio-nano tecnologie, il genome editing.
“Mai come quest’anno siamo orgogliosi di presentare la Biotech Week  – commenta
Riccardo Palmisano, Presidente di Assobiotec – Le biotecnologie ci stanno portando fuori dalla pandemia e appaiono sempre più fondamentali per lo sviluppo di un pianeta sostenibile. Grazie alla collaborazione sempre entusiastica con tanti centri universitari e di ricerca, Istituzioni, imprese, scuole, parchi scientifici, fondazioni e associazioni, che hanno voluto organizzare un evento in questa settimana, anche quest’anno avremo un programma ricco e diversificato di eventi sia in fisico che in digitale. L’obiettivo di tutte le iniziative è però unico: raccontare, per una volta anche ai non addetti ai lavori, il valore delle biotecnologie, facendo conoscere le loro innumerevoli applicazioni e il loro straordinario potenziale nel rispondere alle urgenti sfide di salute, di sviluppo sostenibile, di ripresa economica del Paese e del mondo intero”.

L’intero programma è scaricabile al link dedicato.