L’Australia è il sesto paese del mondo per estensione. Ricco di risorse naturali e trainato da uno spiccato dinamismo economico, il paese guidato dal primo ministro Scott John Morrison non ha ancora una propria strategia sulla bioeconomia, ma certamente ha tutte le carte in regola per giocare un ruolo da protagonista nello sviluppo di questo settore a livello globale.  Tutto ciò grazie soprattutto all’iniziativa presa dallo Stato del Queensland, che nel 2016 ha presentato un proprio piano decennale focalizzato sulla creazione della bioindustria del futuro: Queensland Biofutures, 10-Year Roadmap and Action Plan. “La nostra visione è per un settore dei bioprodotti e delle biotecnologie industriali sostenibile e orientato all’export da un miliardo di dollari, che attragga...