Quaranta milioni di cellule e un peso di soli 0,16 grammi per ogni centimetro cubo. Circa il 90% di aria. Sono queste alcune delle caratteristiche che rendono unico ogni singolo tappo di sughero. Un materiale di origine naturale che ha un legame antico con l’uomo, fatto di attesa, di conoscenza, di tradizione. Il sughero, per essere impiegato nella produzione dei tappi, deve “maturare” almeno 43 anni prima di poter avere le caratteristiche chimico fisiche adatte alla chiusura di una bottiglia, relegando al tempo il ruolo di miglioratore. Estratto dalla parte più esterna della corteccia della quercia da sughero (Quercus suber L.) è composto principalmente da suberina, lignina, polisaccaridi, ceroidi e tannini, che lo rendono un materiale impermeabile, estremamente flessi...