Ormai da qualche anno sempre più spesso sui media si sente parlare di economia rigenerativa: un’economia che nasce dalla collaborazione fra settori diversi operanti sullo stesso territorio. Simbiotica: si basa sulla possibilità che gli scarti di un’impresa o di un settore (oltre ai materiali per esempio anche energia, acqua) diventino sottoprodotti e possano essere utilizzati da un’altra azienda. Una frontiera apparentemente nuova per innescare un circolo virtuoso di materia.  Il concetto di simbiosi industriale, in realtà, arriva da lontano. Dopo aver fatto scuola con Svolte epocali di Gunter Paul (Baldini&Castoldi, 1997) successivamente è stato citato dall’Unione europea come strumento da sviluppare da parte degli Stati membri nelle proprie strategie di trasformazio...