La raccolta differenziata dei rifiuti urbani in Italia è in aumento. Una crescita costante e notevole se si considerano gli ultimi dieci anni, ovvero il periodo 2005-2014. Inoltre, secondo i dati Ispra aggiornati al 2016, si è passati da un 24% a un ottimo 47,5% della produzione nazionale, con un’ulteriore crescita di 2 punti percentuali rispetto all’anno precedente. Anche a fronte di una riduzione dello 0,4% nella produzione di rifiuti urbani: nel 2015 sono stati 29,5 milioni di tonnellate i Rsu prodotti, con un calo complessivo, rispetto al 2011, di quasi 1,9 milioni di tonnellate (dati Ispra, Rapporto Rifiuti Urbani 2016).  A fare da locomotiva alla raccolta differenziata rimane il Nord, con 8 milioni di tonnellate, dato che rappresenta il 58,6%, mentre al Centro so...