Nel 2017 l’immesso al consumo di imballaggi in acciaio è stata pari a 480.000 tonnellate e a parte alcune oscillazioni di carattere congiunturale, come quelle legate alla crisi economica del 2008, il trend dell’immesso al consumo è abbastanza costante. Nel corso degli anni la tipologia degli imballaggi in acciaio prodotti è andata cambiando e il calo dell’immesso al consumo ha interessato soprattutto gli imballaggi appartenenti alla categoria General line – le latte, i secchielli e i fustini destinati all’industria per vernici, pitture, smalti e oli – Open top e i tappi a corona, mentre le capsule e i fusti e gabbie per cisternette sono cresciuti. Nonostante gli imballaggi siano solo il 4% di tutto l’acciaio circolante, grazie a Ricrea il mercato di riciclo è riuscito a...