Birra in bottiglie di legno, latte in cartoni prodotti con gli scarti della canna da zucchero, bibite in lattine di Pet rigorosamente da risorse biologiche. Il futuro del packaging – ma in alcuni casi già il presente – è 100% biobased.  Tre le parole d’ordine di questa rivoluzione trainata dall’industria alimentare: ridurre l’impronta ambientale, sviluppare prodotti ecofriendly e aumentare il riciclo. Il sistema, a quanto pare, fa vincere tutti: l’industria si affranca dall’impiego di materie prime fossili e riduce i volumi e il peso dei prodotti negli scaffali, i consumatori vedono soddisfatta la loro richiesta di maggiore ecosostenibilià i governi ottengono risultati nella riduzione delle emissioni di gas serra.  Leader di questa nuova era del packaging da fonti ri...