Quando parliamo di prodotti e quindi di materiali, la rinnovabilità va intesa come la capacità di un materiale di rigenerarsi col tempo (mesi o anni) per poi tornare a disposizione del sistema. L’aumento della popolazione mondiale, il continuo cambiamento degli stili di vita, il consumismo, i prodotti usa e getta stanno portando a un sempre più a un elevato sfruttamento delle risorse naturali: un aspetto che necessariamente va controllato favorendo, appunto, materiali e prodotti della rinnovabilità. Senza un adeguato controllo dei consumi il costante aumento della domanda di risorse porterà inevitabilmente a un fallimento del sistema, cosa che rappresenterebbe una grossa sconfitta sia sul piano ambientale sia su quello economico. La salvaguardia e tutela del patrimon...