“La parola Giaura deriva dai termini che in greco antico indicano la terra e l’aria” dichiara Max Beaumont, il trentenne fondatore della società “perché trasforma il più grande flusso di rifiuti del pianeta, ossia la CO2, in una risorsa. E facendolo potrebbe generare un business redditizio e sostenibile”. L’origine di Giaura è difficile da immaginare: il riciclo di aria carica di CO2 derivante dall’espirazione per riportarla alle condizioni originarie… a beneficio degli astronauti sulle navicelle spaziali.  Mantenere un’appropriata miscela di gas è fondamentale per la sopravvivenza degli astronauti quando trascorrono lunghi periodi in missioni spaziali internazionali. Gli estrattori di CO2 devono inoltre essere compatti e altamente efficienti per risparmiare energia. ...