Guardando una qualsiasi mappa della distribuzione geografica della quercia da sughero (Quercus suber L.), ciò che salta subito all’occhio è la precisa area in cui questa si è diffusa nel corso del tempo: il bacino del Mediterraneo. Il suo clima caldo e umido, caratterizzato da estati secche e inverni miti influenzati dalle correnti atlantiche, rendono questo il luogo ideale per la crescita e la prosperità di questa particolarissima specie vegetale. La quercia da sughero si inserisce infatti in quello che è definito come un vero e proprio ecosistema, unico al mondo. Sì perché il Montado, così viene chiamato il sistema agroforestale tipico del Portogallo, è un mosaico estremamente complesso, in equilibrio tra specie vegetali e animali. Uomo compreso. Composto da un esiguo...