Un’economia circolare ideale è un’economia che oltre a far circolare il più possibile i materiali al proprio interno prima di restituirli alla natura, quando li restituisce lo fa in maniera da ripristinare gli stock naturali esattamente lì dove li ha intaccati. Creando così una condizione di equilibrio tra input e output materiali della natura nel quale il riprodursi delle condizioni iniziali garantisce – in teoria all’infinito – la riproducibilità del processo economico.  La condizione essenziale di rinnovabilità dei cicli delle biomasse è il mantenimento dell’equilibrio negli stock di nutrienti e nella composizione del suolo fertile soprattutto per quel che riguarda la componente organica. Il suolo fornisce infatti azoto, fosforo, potassio e altro alle piante, che si...