C’è una nuova idea di società che si sta diffondendo in molte città, da Parigi a Boston, da Amsterdam a Barcellona. Anzi, si tratta più di un movimento, che affonda le radici nell’idea stessa di economia circolare. Sono le Fab City, veri e propri ecosistemi urbani che stanno sorgendo a immagine e modello dei fabrication laboratory, sparsi oramai in tutto il mondo. I Fab Lab sono luoghi fisici dove spazi, tecnologie, software, strumenti e maestranze vengono condivisi per giungere alla rapida prototipazione di nuovi prodotti, spesso legati alla digitalizzazione e alla sostenibilità. La Fab City nasce proprio in quest’ottica: un nuovo modello urbano pensato per città autosufficienti capaci di produrre localmente ciò di cui necessitano, ma connesse globalmente. Cibo, materi...