Oggi nel mondo le biomasse contribuiscono per il 10-12% al bilancio energetico: sono al primo posto tra le rinnovabili e possiedono un significativo potenziale di espansione sia per quel che riguarda la produzione di elettricità e calore, sia nel settore dei trasporti. Ma non basta. La sfida è produrre biomasse in maniera sostenibile (evitando il conflitto con le necessità alimentari) e passare a un loro uso più efficiente e tecnologicamente avanzato (attualmente viene impiegato solo il 40% della materia prima utilizzabile con le conoscenze e le tecnologie al momento disponibili).  È una sfida ineludibile perché, nonostante le difficoltà accennate, l’interesse verso il settore bioenergetico continua ad aumentare per due fattori: la crescita del prezzo dei combustibili ...