Cosa è diventato il cibo? Cosa significa per la società occidentale nutrirsi? Quale la collocazione, metaforica, nel piatto di una pietanza di carne? Cosa s’intende per sicurezza alimentare? Domande, a volte semplici, su cui però raramente ci soffermiamo a riflettere. Non sappiamo cosa abbiamo nel piatto, ma soprattutto perché. Nutrire 7 miliardi di persone è un’operazione complessa, che si svolge in maniera radicalmente differente da come si faceva solo 50 anni fa. Una trasformazione antropologica e culturale di cui ancora non si conosce la reale estensione.  Ne abbiamo discusso con la studiosa statunitense Danielle Nierenberg, presidente e fondatrice di Food Tank, un centro di ricerca volto a promuovere modelli di produzione e alimentazione sostenibili. Quest’an...