Negli Stati Uniti ci sono 36 milioni di persone già senza lavoro . In Europa 60 milioni potrebbero,  entro fine maggio, essere licenziate o subire un forte ridimensionamento dello stipendio. Nel resto del mondo oltre 150 milioni di persone hanno già avuto drastiche riduzioni della propria ricchezza, che le ha spinte  ben al di sotto della soglia di povertà. E questo è solo l’inizio di una crisi che, secondo gli economisti, sarà breve, ma per tanti potrebbe essere micidiale, azzerando anni di sforzi per cercare una vita migliore. «L'Europa sta vivendo uno shock economico senza precedenti dalla Grande Depressione», ha affermato il Commissario europeo per gli Affari economici e finanziari, Paolo Gentiloni.La fase post crisi economica – augurandoci che entro massimo 12 mesi...