Nel 2015 la crisi dei rifugiati ha messo a nudo il volto più orribile dell’Europa: migliaia di persone annegavano nel Mediterraneo, perdendo la vita nel tentativo di raggiungere confini più sicuri, proprio mentre i paesi più ricchi chiudevano le porte e ignoravano le loro richieste di aiuto. Samir Hannouf è solo uno tra gli oltre 5 milioni di siriani che sono sfuggiti dalla guerra che devastava il loro paese. Venire in Europa non è stato un capriccio. “Avevo la mia attività al mio paese, un negozio dove vendevo e istallavo sistemi di riscaldamento” spiega Hannouf, che è stato costretto a lasciare tutto e ricominciare da zero. Tutto da capo.  Samir è stato tra i più fortunati. È riuscito a raggiungere l’Olanda e le sue competenze gli hanno permesso di iniziare a lavorar...