Abbondanza di materie prime (il controverso olio di palma su tutte) e un sistema pubblico che favorisce l’innovazione e l’attrazione degli investimenti. Sono questi i principali punti di forza della Malesia, che fanno del paese asiatico uno dei maggiori protagonisti della bioeconomia a livello mondiale. Per coordinare tutte le attività nel settore è attiva la Bioeconomy Corporation, un’agenzia leader per lo sviluppo dell’industria biobased in Malesia, che fa capo al ministero dell’Agricoltura e dell’Agro-industria (Moa). L’agenzia è controllata dal ministero delle Finanze e governata dal Consiglio per l’implementazione delle biotecnologie. A essa spetta il compito di realizzare tutti gli obiettivi individuati dalla politica nazionale sulle biotecnologie e di agire per i...