Materia Rinnovabile numero 23-24 / settembre-dicembre

Dove oceano e foreste sono al centro della bioeconomia

di Mario Bonaccorso

Dossier Portogallo

Da malato d’Europa a modello positivo cui ispirarsi, il Portogallo (con un Pil nel 2017 a +2,7%) punta sulle sue risorse biologiche – acqua, foreste e agricoltura – per trainare l’economia del paese. Il ruolo fondamentale di BLC3 – Technology and Innovation Campus, incubatore che ha il suo progetto chiave dedicato allo sviluppo di bioraffinerie di seconda e terza generazione.

 

La storia del Portogallo è fortemente connessa alla presenza dell’oceano Atlantico. Meraviglioso popolo di navigatori, i lusitani guardano anche oggi a quell’oceano per basare su di esso lo sviluppo della loro bioeconomia. Insieme alle foreste e all’agricoltura, l’acqua è uno degli elementi essenziali su cui punta Lisbona per realizzare la...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter