Materia Rinnovabile numero 20 / febbraio-marzo

La contaminazione ha il colore dei blue-jeans

di Laura Filios, Diana Bagnoli

Acque inquinate al punto di non poter coltivare frutta e verdura; lavoratori che si ammalano a causa dello stretto contatto con sostanze chimiche. Succede a Tehuacán, in Messico, dove la lavorazione dei blue-jeans continua a mettere a dura prova ambiente e salute. 

 

A Tehuacán si contano più di un centinaio di lavanderie industriali, tra legali e clandestine. Da più di trent’anni, la città nello stato di Puebla è un polo dell’industria tessile. E il Messico, in questo settore, è secondo solo alla Cina. Famosa un tempo per la purezza delle acque, oggi la sua...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter