Materia Rinnovabile numero 28 / luglio-agosto

Biopolimeri: al posto giusto

di Sergio Ferraris

La biodegradabilità dei biopolimeri in generale e del Mater-Bi in particolare in ambiente marino è accertata, ma ciò non significa “libertà di discarica”.

 

Plastica. Un materiale indispensabile gestito per decenni male. Molto male. E che si continua a gestire in maniera pessima e insostenibile, dalla culla alla tomba, e soprattutto in maniera non circolare. Il risultato è che con il proliferare delle tipologie di polimeri anche il riciclo è difficoltoso. Una gran parte delle plastiche, a eccezione dei sei tipi usati per gli...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter