Materia Rinnovabile numero 28 / luglio-agosto

Il Circular Economy Club inaugura la Circular Cities Week

di Antonella Ilaria Totaro

Un evento globale decentralizzato in 100 città per individuare – nello spazio di una settimana – le opportunità e i passi da compiere per implementare l’economia circolare nelle aree urbane. 

 

Il Circular Economy Club (Cec) ha annunciato che celebrerà il suo evento globale “Circular Cities Week” dal 28 ottobre al 3 novembre 2019. L’obiettivo dell’evento: fare pressione, all’unisono, per l’ideazione e l’implementazione di strategie economiche circolari in città di tutto il mondo. Questo impegno coincide con il World Cities Day delle Nazioni Unite del 31 ottobre.

 

Riguardo al Circular Economy Club

Il Circular Economy Club, finalista nei Sustainable Development Goals (Sdg) Action Awards delle Nazioni Unite nel 2018, è un network internazionale non-profit che unisce oltre 3.800 tra professionisti e organizzazioni dell’economia circolare in più di 110 paesi. L’organizzazione ha il suo quartier generale a Londra, è gestita da volontari, tutti possono aderire gratuitamente.

 

“Circular Cities Week” è programmato per essere un evento globale annuale decentralizzato. Nel corso della settimana i City Organiser del Cec organizzeranno workshop in oltre 100 città per identificare le opportunità e i prossimi passi da fare per incoraggiare l’implementazione dell’economia circolare nelle loro città. Questo processo coinvolgerà soggetti provenienti da amministrazioni cittadine, università, dal settore privato e da quello non-profit. 

 

Cos’è una città circolare

La popolazione delle città sta aumentando in tutto il mondo. Secondo il World Economic Forum, entro il 2050 circa il 70% degli abitanti del pianeta vivrà nelle aree urbane. Però già oggi gli ecosistemi urbani stanno soffrendo gli impatti dell’economia lineare, secondo cui prendiamo-produciamo-buttiamo via materiali che danneggiano i nostri ecosistemi e generano perdite economiche. Nel modello lineare le città consumano circa il 75% delle risorse naturali producono più del 50% dei rifiuti generati globalmente ed emettono oltre il 60% dei gas serra immessi in atmosfera (Unep 2013). L’economia circolare offre un’opportunità per ripensare il modo in cui progettiamo i nostri sistemi, produciamo e buttiamo via i prodotti, in modo da garantire a lungo termine il benessere di tutte le specie e degli abitanti delle nostre città.

Un’economia circolare è un sistema economico che punta a minimizzare i rifiuti e a trarre il massimo dalle risorse. In un sistema circolare l’input di risorse e i rifiuti, le emissioni dannose e le dispersioni di energia vengono ridotte rallentando, chiudendo e accorciando i cicli dell’energia e dei materiali: questo lo si può ottenere mediante una progettazione, manutenzione, riparazione, riuso, rilavorazione, ammodernamento e riciclo. 

Le città sono i motori principali dell’occupazione e della crescita e quindi hanno la responsabilità di guidare la transizione verso l’economia circolare. Gli amministratori delle città di tutto il mondo possono trovare un aiuto per raggiungere i loro obiettivi climatici in un modello economico che permette di avere città sostenibili che crescono economicamente adottando strategie che consentono di risparmiare e abilitando modelli di business circolari che generano valore dai rifiuti. Le strategie circolari comprendono la progettazione circolare, la manutenzione, la riparazione, il riuso, la rilavorazione e il riciclo.

Al livello urbano, un approccio basato sull’economia circolare comprende l’urban mining (l’estrazione urbana) che consente di recuperare e reimmettere nel sistema produttivo qualsiasi tipo di materiale. Inoltre, il fatto che i cittadini e le organizzazioni siano fisicamente vicini facilità la logistica necessaria per recuperare i materiali dopo il loro utilizzo.

 

Obiettivi della Circular Cities Week

L’arco temporale limitato della Circular Cities Week aumenta la determinazione a identificare le opportunità, sfide e i prossimi passi da compiere per sostenere lo sviluppo della circolarità a livello di amministrazione cittadina. 

La settimana ha un duplice obiettivo:

  • convincere e aiutare le amministrazioni cittadine a pubblicare un piano di strategie economiche circolari con obiettivi chiari per le proprie città;
  • creare un resoconto open-source riguardo a sfide, opportunità e prossimi passi utile a tutte le città partecipanti.

“Speriamo che la Circular Cities Week fornisca ai sostenitori della circolarità gli strumenti per guidare gli sforzi volti alla circolarità nelle loro aree”, ha affermato Anna Tari, fondatrice del Cec.

 

Circular Cities Week, www.circulareconomyclub.com/circular-cities-week

World Cities Day, www.un.org/en/events/citiesday

Circular Economy Club, www.circulareconomyclub.com

Iscrizione alla Newsletter