Materia Rinnovabile numero 28 / luglio-agosto

Una plastica intelligente progettata per la circolarità chimica

di Tosca Ballerini

Le polidichetoammnine sono un nuovo tipo di polimeri riciclabili con bassi consumi energetici e di acqua. I materiali di partenza, recuperati al 100% e in purezza, possono essere utilizzati nello stesso polimero o per produrre prodotti diversi a maggior valore. 

 

In California il gruppo di ricerca di Brett Helms del Lawrence Berkeley National Laboratory ha sintetizzato un nuovo tipo di polimeri plastici – polidichetoammine (Pdk) – che possono essere completamente riciclati, anche in presenza di additivi come coloranti, ritardanti di fiamma e fibre di vetro. La scoperta è stata pubblicata nel maggio 2019 sulla rivista...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter