Materia Rinnovabile numero 27 / maggio-giugno

Thailandia: una bioeconomia molto biotech

di Mario Bonaccorso

Dossier Thailandia

 

L’economia biobased è considerata una leva strategica per lo sviluppo industriale del paese nel terzo millennio. E l’impegno è di portare il contributo della bioeconomia al Pil nazionale dal 2% stimato del 2022 al 37% entro il 2037.

 

Abbondanza di materie prime, risorse umane altamente qualificate, un’industria petrolchimica con un peso rilevante e un governo che sostiene con convinzione il processo di decarbonizzazione, con un piano per portare il contributo della bioeconomia al prodotto interno lordo nazionale dal 2% stimato del 2022 al 37% entro il 2037. Sono questi, in sintesi, i punti di forza della...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter