Materia Rinnovabile numero 2 / gennaio - febbraio

Il campo dello sport ora diventa ecologico

di Roberto Rizzo

C’è chi gioca a pallone per sfogare in campo lo stress accumulato nelle dure giornate di lavoro, altri invece vogliono emulare le gesta dei campioni che vedono in tv e poi c’è chi trova nella partitella tra amici l’unico modo per fare un po’ di attività fisica. Ma adesso anche gli ambientalisti possono mettersi le scarpe con i tacchetti e scendere in campo, a 7 o a 11, senza avere il senso di colpa di stare calpestando (e in parte distruggendo) uno splendido strato di erba. 

Lo possono fare grazie ai campi da calcio realizzati con gomma riciclata ed erba sintetica, impianti che garantiscono delle performance di gioco equivalenti ai campi tradizionali e che, come vedremo fra qualche riga, hanno numerosi vantaggi di carattere ambientale ed economico. A promuovere informazione su questi impianti sportivi amici dell’ambiente ci pensa...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter