Materia Rinnovabile numero 19 / dicembre-gennaio

Acque nere, oro nero

di Luca D\'Ammando

Dai reflui fognari si possono ricavare fertilizzanti, biopolimeri, energia elettrica e biometano. È quello che sta facendo il Gruppo Cap con il progetto #waterevolution.

 

“Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior”, cantava Fabrizio De André nel 1967. Chiedendo perdono al poeta, cinquant’anni dopo possiamo andare oltre e affermare che dal fango può nascere il carburante. Stiamo parlando di biometano ottenuto dai reflui fognari, cioè i cosiddetti fanghi di “supero”, prodotti di scarto delle...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter