Materia Rinnovabile numero 2 / gennaio - febbraio

Questa 'crescita economica' è in realtà antieconomica: ecco perché non ci conviene

di Robert Costanza

L’economia reale include le risorse in termini di capitale naturale, cioè tutto ciò che la natura dona e non dobbiamo produrre. Se guardiamo a questa economia scopriamo che a partire dal 1997 a livello globale sono andati persi circa 20.000 miliardi di dollari l’anno in servizi agli ecosistemi non contabilizzati, una cifra superiore al Pil degli Stati Uniti. Il Gpi (Genuine progress indicator) pro capite è fermo al 1978, anche se il Pil pro capite è più che raddoppiato.

 

 

L’ultimo vertice G20 che si è da poco concluso ha puntato tutta l’attenzione sulla crescita economica. Il comunicato finale inizia così: “La nostra principale priorità è la crescita globale...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter