Materia Rinnovabile numero 18 / settembre-ottobre

Il futuro rinnovabile gi qui

di Mario Bonaccorso

Dossier Svezia

 

Nel 2014 la bioeconomia in Svezia rappresentava il 7,1% del valore aggiunto totale. Un paese con molte ambizioni alimentate dall’ampia disponibilità di biomassa e dal forte sostegno a ricerca e innovazione. Ma anche dal ruolo delle imprese che hanno capito come lo sviluppo di nuovi materiali sia centrale per il loro business.

 

Un paese che ha l’ambizione di avere entro il 2030 una flotta di automobili circolanti non più alimentate da fonti fossili. Un’industria chimica nazionale che – entro lo stesso anno – punta a rendersi totalmente indipendente dal petrolio. Un sistema di impianti per la produzione di cellulosa e carta già oggi al 96%...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter