Materia Rinnovabile numero 17 / luglio-agosto

La lezione del supermaiale

di Roberto Giovannini

Non sappiamo se andrà mai nelle sale cinematografiche, e la cosa ha già scatenato molte polemiche al Festival di Cannes, dove il film prodotto espressamente per essere trasmesso via streaming è stato ufficialmente presentato. Okja, l’ultima opera del visionario regista sudcoreano Bong Joon-ho, la potremo vedere su Netflix, che peraltro l’ha prodotto e finanziato. Un film fantastico, che si posiziona in uno spazio intermedio tra la fiaba e l’horror, tra la fantascienza e la denuncia degli eccessi di una scienza asservita al turbocapitalismo, che perde di vista completamente la vita e l’ambiente.

La storia è quella di Okja, il nome assegnato a una specie di supermaiale ingegnerizzato geneticamente, creato nei laboratori di una società (fittizia, ma fino a un certo punto, visto che si tratta di una evidente parodia del gigante Monsanto) chiamata “Mirando”. La Mirando/Monsanto ha creato questa bestia specialissima perché deve rifarsi una sua...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter