Materia Rinnovabile numero 17 / luglio-agosto

Arriva l'edilizia off-site

di Emanuele Bompan

Focus edilizia

 

Muri nati in linea di produzione, robot per assemblare facciate, interni premontati in capannone con stampanti 3D: il cantiere edile del futuro sarà dentro le fabbriche 4.0. Solo così si potrà trasformare l’immenso – e spesso poco efficiente – patrimonio immobiliare europeo.

 

C’è un nuovo modo, visionario, di intendere le costruzioni che si aggira per l’Europa. Basta dispendiosi e complessi cantieri, gestiti con modalità e saperi novecenteschi. Gli interventi di edilizia, siano case nuove o ristrutturazioni, saranno progettati e realizzati lontano dal cantiere, pre-assemblati in fabbrica e quindi montati in tempi ridotti nei siti...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter