Materia Rinnovabile numero 16 / maggio-giugno

Quando gli States invaderanno il Canada

di Roberto Giovannini

Il mondo in cui viviamo è molto strano: una volta gli autori delle serie televisive dovevano sforzare al massimo la loro fantasia per creare scenari appassionanti o spaventosi. Qualche giorno fa però l’attrice Robin Wright, moglie e rivale del “presidente” Frank J. Underwood in House of Cards, ha dichiarato che Donald J. Trump “ha rubato tutte le idee per la sesta stagione” della serie. E insomma, è difficile negare che di questo passo ci sono rischi concreti che la realtà superi la finzione. Dunque, sembra giusto dedicare questa edizione della rubrica che racconta come l’ambiente e il clima stanno penetrando nell’immaginario collettivo attraverso i media, rispettivamente a un fumetto e a una serie televisiva che di recente hanno prospettato scenari pazzeschi. Ma – forse – neanche così tanto.

Il fumetto è We Stand on Guard, scritto da Brian K. Vaughan e disegnato da Steve Skroce. A “stare in guardia” sono i cittadini del Canada, che devono vigilare sulle intenzioni decisamente aggressive del loro gigantesco vicino, gli Usa. La storia è ambientata in un inquietante ma purtroppo plausibile futuro, tra un centinaio di anni: a quanto pare la lotta al...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter