Materia Rinnovabile numero 15 / marzo-aprile

Una bussola contro la disinformazione

di Roberto Giovannini

Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo. Parliamo di Climalteranti, il sito di informazione sui temi del cambiamento climatico ideato e coordinato da Stefano Caserini. Di norma in questa rubrica scriviamo dei media che si occupano di ambiente, ma stavolta descriveremo un mezzo di informazione che racconta come i media si occupano di ambiente e di cambiamento climatico. Troppo spesso – si scopre – con superficialità, approssimazione, confusione. E talvolta, con uno spirito di disinformazione che porta dritto dritto ad affermazioni false e fallaci. Conclusioni che vengono smascherate in modo implacabile e con grande e corrosivo umorismo negli articoli di Climalteranti. Che rovescia secchiate di onta e disonore – senza guardare in faccia nessuno – addosso ai troppi commentatori e giornalisti che ancora oggi sostengono tesi imprecise o sbagliate, non provate scientificamente, quando non di esplicito negazionismo climatico.

Un’opera meritoria, quella portata avanti da Climalteranti. Perché la battaglia per limitare il riscaldamento globale è tutt’altro che vinta – anzi – ed è fondamentale che tutte le energie siano mobilitate per conquistare per le generazioni a venire un cambiamento climatico “limitato” e “mitigato”. Un’opera meritoria, a...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter