Materia Rinnovabile numero 14 / gennaio-febbraio

Sorpresa: la Germania poco circolare

Intervista a Henning Wilts

a cura di Silvia Zamboni, intervista a Henning Wilts

Le contraddizioni di un paese che considera riciclato al 100% uno smartphone che finisce in un inceneritore e – nelle sue industrie – usa per l’85% materie prime vergini. Ma che ha una normativa rigorosa e ben applicata in materia dei rifiuti e un programma per l’efficienza energetica.

 

 

La Germania che non ti aspetteresti: la prima potenza manifatturiera d’Europa, nota nel mondo per la rigorosa politica di gestione dei rifiuti (dal 2005, per esempio, ha vietato il conferimento in discarica di rifiuti non pretrattati), in materia di sviluppo dell’economia circolare è invece tutt’altro che un paese battistrada. Lo sostiene Henning Wilts, responsabile del...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter