Materia Rinnovabile numero 1 / novembre - dicembre

Oli usati: trent'anni di green economy

di Roberto Coizet

Ha generato un valore economico pari a quasi 3 miliardi di euro. Ha evitato l’emissione di 1,1 milioni di tonnellate di gas serra. Ha creato migliaia posti di lavoro. È arrivato a raccogliere la quasi totalità del raccoglibile. Ha impedito che 5 milioni di tonnellate di un rifiuto potenzialmente molto inquinante si disperdessero nell’ambiente con un impatto devastante. 

Per il Coou (Consorzio obbligatorio degli oli usati) il bilancio dei 30 anni di attività è l’occasione per una riflessione sulle potenzialità offerte da un modello di recupero di una materia essenziale per il sistema industriale, un modello che potrebbe essere replicato anche in altri settori con forti ricadute positive sia sul piano economico sia su quello...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter