Materia Rinnovabile numero 10 / maggio-giugno

Il giardino e la roccia brulla

Intervista a Giovanni Curatola

a cura di Antonio Cianciullo, intervista a Giovanni Curatola

Nella cultura islamica l’uomo è un amministratore dei beni della natura. La ricchezza di acqua e il ritorno del ciclo vitale sono il premio di un comportamento corretto; la desertificazione punisce chi sbaglia. C’è un filo che unisce questa attenzione alla Laudato si’. Giovanni Curatola lo mostra.

 

 

C’è un filo che unisce gli opposti? Da una parte l’aspirazione europea al governo del divenire, a un’economia circolare in cui materia ed energia entrano in un ciclo virtuoso creando un paradiso tecnologico. Dall’altra la visione islamica di un universo...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter