Materia Rinnovabile numero 4 / giugno

Alghe: meno raccolta, pi produzione

di Ilaria Nardello

Aumenta in tutto il mondo la domanda di biomassa algale. Secondo gli ultimi dati della Fao riferiti al 2014, ogni anno si producono circa 25 milioni di tonnellate di alghe, poi utilizzate in modi diversi: come fertilizzanti, alimenti e base di prodotti cosmetici o processate per estrarne addensanti per l’industria alimentare o additivi per cibo per animali.

La commerciabilità di questa risorsa è stata al centro del convegno “European Seaweed Production and Marketability” che si è tenuto a Oban, in Scozia, a metà maggio. Inserito tra gli eventi che celebrano la Giornata marittima europea, ospitato nel campus dell’Associazione scozzese per le scienze marine e accolto da due giornate di sole incredibili a...

Per leggere gli articoli completi è necessario essere abbonati: acquista l'abbonamento qui
se sei già abbonato

Iscrizione alla Newsletter